Facebook e Luxottica dal Garante per la Privacy per gli occhiali: "pronti a collaborare"

Facebook e Luxottica dal Garante per la Privacy per gli occhiali: 'pronti a collaborare'
di

E' passato qualche giorni dall'annuncio degli occhiali intelligenti di Facebook e Luxottica, che sono disponibili anche nel nostro paese ma hanno anche scatenato qualche perplessità sulla privacy. Per questo motivo, le due compagnie hanno incontrato il Garante della Privacy per fare il punto sulla situazione.

Nel comunicato del Garante si legge che lo scopro di questi due incontri è "avviare un confronto riguardo alle domande poste dall’Autorità a Facebook sulle implicazioni per la riservatezza delle persone legate all’utilizzo degli smart glasses Ray-Ban Stories recentemente introdotti sul mercato. Gli occhiali sono dotati di funzionalità “Facebook View” che permette la registrazione audio e video".

Le due compagnie si sono dichiarate disponibili a collaborare con l'Autorità per "avviare iniziative d'informazione e sensibilizzazione con l'obiettivo di responsabilizzare sia coloro che acquisteranno gli occhiali che tutti i cittadini".

Qualche giorno fa l'Autorità italiana aveva avviato una procedura formale presso la DPC (Data Protection Commission irlandese) per richiedere una serie di informazioni utili al fine di valutare la compatibilità degli smart glasses con le norme sulla privacy. A riguardo Facebook ha fatto sapere "di avere già inviato all’Autorità Garante irlandese (DPC) le risposte alle domande poste dal Garante, a fini dell’esame da parte di quest’ultimo".

Per tutte le informazioni su dove acquistare gli occhiali di Facebook e RayBan, vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Quanto è interessante?
2