Facebook mette le mani sulla Premier League: streaming in Asia per 265 milioni di Dollari

Facebook mette le mani sulla Premier League: streaming in Asia per 265 milioni di Dollari
di

Facebook mette ancora una volta le mani sulla Premier League. Il social network americano, che già da tempo ha rivelato le proprie intenzioni di voler puntare sullo streaming degli sport, ha siglato un accordo che gli permetterà di diventare l'unico broadcaster per il campionato di calcio inglese in alcune regioni dell'Asia.

La compagnia di Mark Zuckerberg, infatti, ha siglato un accordo in Thailandia, Vietnam, Cambogia e Laos. Lo streaming delle partite già dalla prossima stagione e sarà garantito fino al 2022. L'affare con la Football Association è stato chiuso per circa 200 milioni di Sterline, pari a 265 milioni di Dollari.

Lo scorso mese, Amazon, che nel settore dello streaming ormai rappresenta da tempo un rivale di Facebook, aveva acquisito i diritti esclusive per le partite della Premier League nel Regno Unito, attraverso un accordo che consentirà alla piattaforma di Jeff Bezos di trasmettere in diretta le partite del Boxing Day, la giornata di campionato che ricade nel giorno di Natale e che spesso è coincisa con big match tra le prime in classifica.

Facebook però non ha mai nascosto il proprio interesse nei confronti del campionato inglese, il più televisivo e popolare al mondo.

Secondo quanto riportato dal Times di Londra, la Premier League avrebbe tenuto delle discussioni anche con YouTube e Netflix, ma evidentemente un accordo non è stato raggiunto.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
2

Alla ricerca di consigli di stile? Acquista The Blond Salad su Amazon, il libro della fashion blogger più popolare e apprezzata.