Facebook perde causa privacy in Belgio: multa fino a 100 milioni di euro

di

Stando a quanto riportato da AndroidHeadlines, la Commissione belga per la privacy avrebbe vinto una causa relativa alla privacy contro Facebook, con il Tribunale di primo grado di Bruxelles che avrebbe dichiarato colpevole la società statunitense di una serie di trasgressioni che compromettono la privacy dei suoi utenti.

Sarebbe stato stabilito che Facebook debba cancellare immediatamente tutti i dati ottenuti illegalmente, pena il pagamento quotidiano una multa di 250.000 euro, fino ad arrivare ad un massimo di 100 milioni di euro. Oltre a questo, il popolare social network dovrebbe smettere di tracciare tutti i dati dagli utenti belgi fino a quando il suo modus operandi non sarà pienamente conforme alle misure imposte dal tribunale.

Dal canto suo, Facebook sarebbe intenzionata a fare ricorso contro la decisione entro la fine del mese. L'autorità giudiziaria avrebbe concluso che Facebook non ha fatto abbastanza per informare i suoi utenti di tutte le loro informazioni personali che stava ottenendo mentre essi registravano un account sul popolare social network.

Insomma, oggi è arrivata un'altra grana legale per Facebook, che ultimamente non ha un rapporto esattamente idilliaco con le autorità, vista che la corte tedesca ha recentemente accusato il popolare social network proprio di raccogliere illegalmente i dati degli utenti. Vi invitiamo a rimanere sintonizzati qui sulle pagine di Everyeye.it per conoscere il proseguo della vicenda.

L'immagine qui sotto è di Wired.

Quanto è interessante?
1
Facebook perde causa privacy in Belgio: multa fino a 100 milioni di euro