Facebook si prepara al ritorno in sede, ma continuerà a consentire lo Smart Working

Facebook si prepara al ritorno in sede, ma continuerà a consentire lo Smart Working
di

Mentre Apple deve risolvere alcune grane coi dipendenti dopo l'annuncio del ritorno in sede, anche Facebook si prepara ad avviare la lenta transizione verso la riapertura degli uffici americani in autunno.

Il social network ha già annunciato però che continuerà ad accettare lo smart working come modalità di lavoro, previa verifica dell'idoneità. Come suggerito dalla fonte, già a settembre gli uffici verranno ripopolati per la metà della capienza, ma l'obiettivo è quello di riportare tutti i dipendenti in ufficio a ottobre.

Coloro i quali non risulteranno idonei a proseguire con il lavoro in remoto, verranno quindi invitati a occupare le postazioni almeno per il 50% del monte ore, garantendo quindi in ogni caso una certa flessibilità.

Mentre attendiamo di scoprire l'umore dei dipendenti Facebook alla notizia del ritorno in sede, riportiamo le dichiarazioni di Mark Zuckerberg ai dipendenti: "Ho scoperto che lavorare da remoto mi ha dato più spazio per pensare a lungo termine e mi ha aiutato a trascorrere più tempo con la mia famiglia, il che mi ha reso più felice e più produttivo sul lavoro".

Quanto al lavoro da remoto, sarà possibile rimanere in questo stato sulla base di requisiti individuali che andranno valutati e approvati dai manager locali.

A proposito di Facebook, nelle ultime ore sono emersi nuovi interessanti dettagli sul suo primo smartwatch. Cosa ne pensate?

FONTE: PCMAG
Quanto è interessante?
3