Facebook, rimosso il video deepfake in cui Zelensky invitava i soldati ad arrendersi

Facebook, rimosso il video deepfake in cui Zelensky invitava i soldati ad arrendersi
di

Nella giornata di ieri abbiamo parlato su queste pagine dell’attacco hacker ai danni della TV ucraina, su cui era stato mandato in onda un filmato deepfake in cui si vedeva il presidente della nazione, Volodyrmyr Zelensky, invitare i soldati ad arrendersi all'invasione russa.

Facebook è immediatamente corsa ai ripari ed attraverso una dichiarazione su Twitter di Nathaniel Gleicher, il capo della politica di sicurezza di Meta, ha annunciato di aver rimosso il filmato in quanto violava la policy interna sui filmati manipolati ed ingannevoli.

Gli hacker avevano modificato il telegiornale della televisione Ukraine 24 per esortare gli ucraini a rinunciare alle armi e ad arrendersi. Parallelamente, i russi avevano anche preso di mira il sito web del canale, su cui era stato pubblicato un frame del deepfake ed il testo della presunta dichiarazione che lo stesso Zelensky aveva immediatamente bollato come un’inutile provocazione.

Nel frattempo, continua anche la controffensiva degli hacker contro la Russia: nella giornata di ieri sono stati presi di mira i siti web dei tribunali e chiesto l’impeachment di Putin. La guerra in corso è stata definita da molti “ibrida” in quanto non si sta combattendo solo sul campo e nelle città dell’Ucraina, ma anche sul web, con protagonista anche il gruppo Anonymous.

FONTE: Insider
Quanto è interessante?
4