Facebook rimuove un post di Trump: affermava che i bambini sono immuni al Coronavirus

Facebook rimuove un post di Trump: affermava che i bambini sono immuni al Coronavirus
di

Facebook ha rimosso un post pubblicato da Donald Trump sul suo account ufficiale per fake news e disinformazione, in quanto affermava che i bambini sono "quasi immuni" dal Coronavirus. Il filmato era uno stralcio di un'intervista rilasciata dal presidente degli Stati Uniti a Fox e Friends su Fox News.

Nella stesso filmato, Trump affermava anche che il Covid-19 "sta per andare via" e che dal suo punto di vista "le scuole dovrebbero aprire" in quanto si tratta di un "virus che andrà via come molte altre cose".

Facebook ha attivato il proprio sistema di fact-checking ed è giunto alla conclusione che il filmato diffondeva disinformazione dal momento che le evidenze scientifiche dimostrano come i bambini di età inferiore a cinque anni riescono ad avere una carica virale molto più elevata rispetto agli adulti, sebbene al momento ancora non sia chiaro se questi riescano a trasmetterlo ai più grandi.

Questa scelta del social network di Mark Zuckerberg sicuramente susciterà malumori tra lo staff di Donald Trump, che qualche giorno fa aveva duramente attaccato le tendenze di Twitter al punto da definirle "un crimine contro la ia persona". Il primo social ad aver effettuato il fact checking sui messaggi di Trump è stato Twitter, che aveva etichettato come "fuorviante" un tweet del Presidente.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4