Facebook sta usando l'intelligenza artificiale per creare una mappa dettagliata della popolazione

di

Facebook sta continuando a puntare sull'intelligenza artificiale per scopi benevoli. Il social network di Zuckerberg, infatti, starebbe creando delle mappe dettagliate sulla popolazione mondiale, che aiuteranno il sito a determinare quali tipi di connettività potrebbero funzionare meglio per il 10% della popolazione che non ha accesso alla rete.

Il progetto è sviluppato da Facebook Labs, il braccio tecnico di Internet.org, la divisione voluta da Zuckerberg che si occupa di droni, satelliti e laser che avranno il compito di portare la connettività anche nelle zone del mondo in cui questa non è presente, e nei paesi in via di sviluppo. Attraverso queste mappe, l'azienda sarà in grado di determinare gli hotspot WiFi e le tecnologie migliori per raggiungere l'obiettivo finale dell'amministratore delegato: collegare ad internet tutto il mondo.
Per generare le mappe, Labs ha lavorato con la divisione scientifica di Facebook, oltre che con i gruppi che chiaramente si occupano dell'intelligenza artificiale. Le immagini analizzate provengono da 20 paesi e coprono 21,6 miliardi di chilometri quadrati, pari a 350 terabyte di dati. Utilizzando una combinazione di tecniche in computer vision, tra cui il motore di riconoscimento utilizzato da Facebook per identificare i volti delle persone nelle foto, il team è stato in grado di strutturare una mappa globale.
La società però ha sottolineato che in questo processo non ha utilizzato nessuna foto di Facebook, ed ha affinato le mappe attraverso l'apprendimento automatico ed alcune tecniche d'intelligenza artificiale, che gli hanno permesso di “identificare i profili degli edifici e sopprimere le zone che non possono contenere strutture”.
Utilizzando i dati del censimento, il team ha ridistribuito i dati della popolazione in modo uniforme su ogni posizione.
I dati saranno resi pubblici entro la fine dell'anno.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0