Zuckerberg ha sviluppato un’IA in grado di controllare la sua abitazione

di

L’amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg, sta puntando molto sull’intelligenza artificiale, oltre che sulla realtà virtuale. Nel corso del Q&A tenuto nel pomeriggio di ieri a Roma, il programmatore ha annunciato di aver sviluppato un’IA in grado di controllare la sua abitazione, che potrebbe essere mostrata il prossimo mese.

Zuck si è detto entusiasta ed eccitato in vista dell’imminente debutto pubblico di questa tecnologia, che “può controllare le luci, le porte, la temperatura ed altro, con grande dispiacere di mia moglie che non potrà farlo dal momento che è programmato per ascoltare solo la mia voce. Tranquilla però, ti permetterò di farlo non appena lo sviluppo sarà completato - ha scherzato Zuckerberg -. Questa intelligenza artificiale ci permetterà di fare alcune cose piuttosto divertenti, e non vedo l’ora di mostrarle al mondo. E’ fantastico poter interagire con tutti gli ingegneri di Facebook che stanno portando avanti questo impressionante lavoro sull’intelligenza artificiale ed il riconoscimento vocale e del volto. L’ho programmato in modo tale che quando mi avvicino alla porta, non ho bisogno di mettere un codice o una chiave, ma mi basterà la mia faccia. E’ stato bellissimo veder crescere questa IA di giorno in giorno. E’ stata un’esperienza davvero interessante, e non vedo l’ora di mostrarvela il prossimo mese”.
Zuckerberg ha inoltre affermato che, secondo lui, l’intelligenza artificiale supererà gli esseri umani entro un decennio: “avremo sistemi informatici che saranno migliori delle persone nel vedere, sentire e parlare”.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0