Facebook ha finalmente tolto la censura ad un album dei Led Zeppelin

Facebook ha finalmente tolto la censura ad un album dei Led Zeppelin
di

Dopo diverse proteste, Facebook ha finalmente fatto cadere la censura che affliggeva uno dei più grandi capolavori dei Led Zeppelin, Houses of The Holy, la cui copertina era stata oscurata dai sistemi del social network a causa dei bambini nudi presenti al suo interno.

Il caso era salito agli onori della cronaca qualche settimana fa, quando Valigia Blu aveva lamentato su Twitter che i post contenenti l'artwork dell'album del 1973 erano stati rimossi in quanto violavano le politiche di Facebook per la tutela dei minori.

La copertina, realizzata da Aubrey Powell, conteneva dei bambini nudi girati di spalle che si arrampicano sul Selciato del Gigante, uno dei siti naturali più noti dell'Irlanda del Nord. Un portavoce della società americana, parlando con il popolare sito musicale Ultimate Classic Rock aveva affermato che "come spiegano gli standard della community, non permettiamo le immagini di bambini nudi su Facebook. Tuttavia, sappiamo che quella di cui stiamo parlando è un'immagine di valenza culturale e per questo stiamo ripristinando i post rimossi".

Qualche giorno fa il sito ha festeggiato il ripristino sul proprio account Twitter, su cui ha scritto che "dopo settimane di confronto, mail, appelli e proteste, Facebook ha cambiato la sua decisione. L'immagine della copertina dei Led Zeppelin non sarà più oscurata".

FONTE: repubblica
Quanto è interessante?
4