Facebook torna ad attaccare Apple: "vuole impedire ad internet di essere libero"

Facebook torna ad attaccare Apple: 'vuole impedire ad internet di essere libero'
di

Dopo la controreplica di Apple a Facebook, non si è fatta attendere la reazione del colosso dei social network, che con una nuova pubblicità pubblicata sul New York Times, Wall Street Journal e Washington Post, ha duramente attaccato il colosso di Cupertino per la politica sulla privacy introdotta con iOS 14.

Nell'annuncio pubblicitario Facebook afferma senza mezzi termini che Apple "vuole impedire la libertà su internet" con un "aggiornamento software forzato che cambierà internet come lo conosciamo, in peggio".

Facebook fa l'esempio dei siti di cucina o blog preferiti dagli utenti: "la maggior parte di questi sono gratuiti perchè contengono degli annunci pubblicitari. La modifica di Apple limiterà la loro capacità di pubblicare annunci personalizzati" afferma Facebook, secondo cui molti siti a causa di questo cambio di policy "dovranno iniziare a farti pagare le quote di abbonamento o ad aggiungere più acquisti in-app, rendendo Internet molto più costoso e riducendo i contenuti gratuiti di alta qualità".

Secondo Facebook, "oltre a danneggiare app e siti Web, molti nella comunità delle piccole imprese affermano che questo cambiamento sarà devastante anche per loro, in un momento in cui devono affrontare enormi sfide. Per crescere devono essere in grado di raggiungere efficacemente le persone più interessate ai loro prodotti e servizi".

Il social network chiede anche ad Apple di ascoltare gli appelli delle PMI, ma già in passato la compagnia di Tim Cook si è mostrata molto ferma sulla sua idea.

Quanto è interessante?
2
Facebook torna ad attaccare Apple: 'vuole impedire ad internet di essere libero'