Il famoso Ötzi potrebbe aver scalato e visto le Alpi prive di ghiaccio

Il famoso Ötzi potrebbe aver scalato e visto le Alpi prive di ghiaccio
di

Tra circa il 3300 e il 3100 a.C. un uomo, più avanti soprannominato la Mummia del Similaun, o Ötzi, potrebbe essere vissuto in un momento in cui i ghiacciai delle Alpi erano profondamente diversi da oggi: quando c'era molto meno ghiaccio di ora.

Solo poche centinaia di anni prima della nascita di Ötzi, le montagne vicine potrebbero essere state prive di ghiaccio. Carote di ghiaccio sono state perforate in alcuni punti delle vette, ma la maggior parte di queste si trova nelle Alpi occidentali al di sopra di circa 4.000 metri. I ricercatori di un nuovo studio, invece, hanno recuperato dei campioni a circa 3.500 m di altitudine.

Con l’aiuto della datazione al radiocarbonio, inoltre, il team ha scoperto che il ghiaccio più antico del Weissseespitze ha circa 5900 anni. "Questo suggerisce che, in questa regione, abbiamo avuto un tempo in cui i ghiacciai hanno iniziato a formarsi in condizioni prive di ghiaccio o con ghiacciai nettamente più piccoli di oggi", afferma Pascal Bohleber dell'Accademia austriaca delle scienze.

Solamente le cime più alte avevamo del ghiaccio in sostanza, secondo quanto viene affermato dai ricercatori sulla rivista Scientific Reports. È possibile, quindi, che Ötzi abbia visto i ghiacciai avanzare durante i suoi 45 anni di vita. Ciò potrebbe avere implicazioni per gli attuali studi sui cambiamenti climatici.

"Stiamo vedendo i ghiacciai scomparire così rapidamente oggi", continua Bohleber. "Questo tasso di cambiamento è qualcosa su cui abbiamo urgente bisogno di maggiori informazioni". Lo studio, purtroppo, non ha potuto rispondere a un mistero di vecchia data sulla Mummia del Similaun: l'uomo è morto in un campo di ghiaccio? O il ghiaccio lo ha sepolto poco dopo?

Quanto è interessante?
3