Da Febbraio 2021 con la Carta d'Identità Elettronica si potrà accedere ai servizi della PA

Da Febbraio 2021 con la Carta d'Identità Elettronica si potrà accedere ai servizi della PA
di

Torniamo a parlare della Carta d’Identità Elettronica. Il direttore dello sviluppo del Poligrafico e Zecca dello Stato, nel corso di un intervento tenuto al ForumPA ha annunciato che dal prossimo Febbraio la CIE faciliterà l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione.

Dal 28 Febbraio 2021, infatti, sarà possibile utilizzare il documento di riconoscimento del Governo Italiano per accedere a tutti i servizi digitali della PA. In questo modo, di fatto, non sarà necessario recarsi di persona negli uffici.

Stefano ImperatorI ha osservato che con il decreto semplificazioni il Governo “ha impresso una forte accelerazione alla diffusione ed all’uso della Carta di identità elettronica. E’ ora possibile richiederne il rilascio anche con una carta di identità cartacea in corso di validità ed inoltre è stata fissata la data del 28 febbraio 2021 per abilitare l’accesso ai servizi delle pubbliche amministrazioni con la CIE”.

Il dirigente, inoltre, ha anche osservato che attraverso la Carta d’Identità Elettronica è anche possibile apporre una firma elettronica avanzata, un altro aspetto che “semplifica i rapporti con la pubblica amministrazione nei casi di sottoscrizione dei documenti”.

A lungo termine, quindi, la CIE si configurerà come una carta unica del cittadino. Ricordiamo che da Marzo 2021 scatterà l’obbligo di dotarsi di SPID e CIE per accedere alla PA.

Quanto è interessante?
5