Fecondazione artificiale può salvare dall'estinzione il rinoceronte bianco settentrionale

Fecondazione artificiale può salvare dall'estinzione il rinoceronte bianco settentrionale
di

Il rinoceronte bianco settentrionale (Ceratotherium simum cottoni) è una delle due sottospecie di rinoceronte bianco. Secondo stime della IUCN, questi animali sono "probabilmente" estinti allo stato selvatico: nel marzo del 2018 rimanevano solamente due esemplari femmine ancora in vita.

Fortunatamente, i ricercatori affermano di aver creato con successo un altro embrione del rinoceronte bianco settentrionale, nel tentativo di mantenere in vita la specie. L'embrione è il terzo ad essere stato creato in un laboratorio con ovuli prese dalle femmine e inseminate con lo sperma degli esemplari maschi (ormai deceduti). Gli embrioni, verranno trasferiti in una madre surrogata nei prossimi mesi.

L'obiettivo finale è quello di creare un branco di almeno cinque animali che potrebbero essere riportati nel loro habitat naturale in Africa. Ciò potrebbe richiedere decenni. Le due rimanenti rinoceronti bianchi settentrionali, Najin e Fatu, sono ospitate dal Kenya, e i tre embrioni sono stati creati con gli ovuli di Fatu. "Ora il team farà tutto il possibile per ottenere lo stesso risultato con Najin prima che sia troppo tardi per lei", afferma Thomas Hildebrandt dello Zoo & Wildlife Research.

La procedura è sicura e può essere eseguita regolarmente prima che gli animali diventino troppo vecchi. L'ultimo rinoceronte bianco settentrionale maschio è stato Sudan, che all'età di 45 anni è stato soppresso nel 2018 a causa di alcune malattie. Le due ultime rappresentanti, Najin e Fatu, saranno essenziali per mantenere in vita la specie.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
2
Fecondazione artificiale può salvare dall'estinzione il rinoceronte bianco settentrionale