Fermi tutti: Netflix guarda ai canali TV gratuiti, parola del co-CEO

Fermi tutti: Netflix guarda ai canali TV gratuiti, parola del co-CEO
di

Non è passato troppo tempo da quando abbiamo trattato su queste pagine le indiscrezioni relative a una YouTube pronta a puntare sui canali TV gratuiti. Adesso, però, c'è un'altra grande azienda che sembra voler quantomeno dare un'occhiata a questa possibilità: si fa riferimento a nientemeno che Netflix.

A tal proposito, come riportato da TechCrunch, sembra che, perlomeno per quel che concerne gli Stati Uniti d'America, l'azienda stia valutando se risulta effettivamente possibile o meno aprire il suo servizio al mondo dei canali televisivi gratuiti supportati da pubblicità (FAST). La questione è infatti "venuta a galla" nell'ambito della giornata del 19 gennaio 2023, in cui sono stati annunciati i risultati finanziari di Netflix relativi al Q4 2022.

In questo contesto, il co-CEO di Netflix Ted Sarandos ha affermato che internamente alla società si sta "tenendo d'occhio" l'opzione TV gratuita supportata da pubblicità. D'altronde, il mercato dei cosiddetti servizi FAST si sta ampliando: basti pensare a soluzioni come Pluto TV, Peacock e Roku, giusto per fare qualche esempio.

"Siamo aperti a tutti i diversi modelli presenti là fuori, ma quest'anno abbiamo molto da fare, sia con la condivisione a pagamento che con il lancio lato pubblicità [...]. Stiamo sicuramente tenendo d'occhio quel segmento", ha dichiarato Sarandos. In parole povere, una sorta di "opzione FAST" di Netflix potrebbe effettivamente arrivare in futuro, anche se per il momento non sembra che questo accadrà presto.

Va detto che il tutto arriva in un momento di "terremoto" per Netflix. L'azienda ha infatti recentemente ammesso che "il 2022 è stato un anno difficile", mentre Reed Hastings non è più co-CEO di Netflix. Per il resto, di recente è anche arrivata l'ufficialità relativamente a diverse novità in arrivo tra non molto. Si fa riferimento alla condivisione delle password Netflix a pagamento, nonché all'avvio di alcune live streaming su Netflix.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
3