Il film Ex-machina diventa realtà! Creata un' I.A. totalmente indipendente

Il film Ex-machina diventa realtà! Creata un' I.A. totalmente indipendente
di

Un’équipe di scienziati del laboratorio di Social Cognition in Human-Robot Interaction all’Istituto italiano di tecnologia (Iit) di Genova, guidati da Agnieszka Wykowska, si è domandato se fosse possibile trasferire e replicare la nostra "umanità" ad un robot.

Questa volta però non si tratta del film Ex-machina di cui trovate qui la nostra recensione. La ricerca è stata condotta implementando il test di Turing non verbale in un contesto di interazione essere umano-robot. Si tratta nello specifico di un test che per l'appunto prende il nome da colui che l'ha ideato ovvero Alan Turing, che più di sessant'anni fa si poneva il seguente quesito: "le macchine sono in grado di pensare?".

Nel corso degli anni, sono stati tanti gli studi che hanno cercato di affrontare tale dilemma per trovare una risposta definitiva, ricordiamo ad esempio l'ultimo risultato positivo, ossia il dialogo tra Eugene Goostman, un computer programmato, e dei volontari umani.

Ciò che tuttavia rende l'esperimento della Lit differente è il fatto che sia stata proposta una versione non verbale, nella quale i partecipanti abbinati a coppia a dei robot dovevano valutare se stessero interagendo con una macchina o con una persona, considerando anche il tempo di reazione della pressione di un pulsante.

Il robot infatti era controllato da un essere umano o da un algoritmo programmato e ovviamente il suo compagno non sapeva da chi venisse guidato. Dai risultati è emerso che i robot sembrerebbero aver superato a pieno questo test di Turing non verbale poiché i volontari che hanno interagito con il robot non sono stati in grado di affermare se il robot fosse guidato da una persona o da un algoritmo.

Lo scienziato Wykowska afferma che si tratta di un passo molto importante e che gli studi successivi andranno a studiare i comportamenti più complessi.

Oramai iniziano ad aumentare i test e gli esperimenti sulle intelligenze artificiali senzienti, anche se talvolta ci sono dei dubbi.

FONTE: science
Quanto è interessante?
3