Firefox indicherà i siti web che sono stati presi di mira dagli hacker

di
Il team di sviluppo di Firefox dopo aver portato a Quantum nelle mani degli uenti, è già al lavoro per rendere il browser ancor più utile per l'utente finale. Gli sviluppatori stanno lavorando per integrare nel browser Firefox una nuova funzionalità che informerà gli utenti quando un sito web fosse stato in passato oggetto di un attacco hacker, con la conseguente sottrazione di dati sensibili.

Firefox si appoggerà al database del noto sito "Have I been pwned" che aiuta a scoprire se le credenziali degli account utilizzati per l'accesso a vari siti web possano essere nelle mani di spammer e malintenzionati. Digitando il proprio nome utente o il proprio indirizzo email nella home page del servizio Have I been pwned, si può verificare se i dati di accesso al corrispondente account fossero stati sottratti nell'ambito di qualche aggressione (sferrata nei confronti dei gestori dei vari servizi online).

Il codice che Firefox dovrebbe utilizzare per verificare l'eventuale coinvolgimento degli account dell'utente in qualche data breach è visionabile su Github. Troy Hunt, il ricercatore australiano autore e gestore del sito Have I been pwned, ha confermato di aver instaurato una collaborazione con Mozilla e che sono in corso alcuni colloqui per definire il miglior modo per presentare le informazioni sui data breach agli utenti di Firefox.

FONTE: engadget
Quanto è interessante?
5