Fitbit prepara feature esclusive per aiutare le persone con diabete: di che si tratta?

Fitbit prepara feature esclusive per aiutare le persone con diabete: di che si tratta?
di

Fitbit è ormai un marchio storico per quanto riguarda i fitness tracker: anche dopo l’acquisizione da parte di Google ha continuato a offrire prodotti di alta qualità sul mercato e funzionalità estremamente interessanti. Tra queste ultime, in futuro si aggiungeranno feature dedicate agli utenti diabetici, grazie a un’importante partnership.

Come riportato da TechCrunch, Fitbit ha annunciato una nuova partnership pluriennale con Lifescan, azienda specializzata nel monitoraggio della glicemia nota da oltre 20 milioni di persone con diabete. Questa collaborazione si strutturerà come segue: gli utenti che si affidano all’applicazione mobile OneTouch Reveal per il monitoraggio della glicemia riceveranno gratuitamente il dispositivo Fitbit Inspire 2 e l’accesso a Fitbit Premium, con l’obiettivo di garantire loro i migliori dati e consigli per mangiare bene, dormire meglio e muoversi sufficientemente da gestire adeguatamente la glicemia con uno stile di vita sano.

Inoltre, l’app Fitbit e l’app OneTouch Reveal si connetteranno per far sì che i dati sulla glicemia vengano visualizzati tra le metriche di Fitbit, sempre per gestire l’esercizio fisico a seconda dei livelli di zucchero nel sangue. Non mancheranno anche altri vantaggi accessibili tramite il portale OneTouch Solutions che verrà creato dalle due aziende e reso disponibile entro l’autunno 2021 per gli utenti statunitensi e poi a operatori sanitari e utenti Premium entro inizio 2022.

Per ora non sono noti altri dettagli tecnici in merito, ma si tratta certamente di un passo importante per aiutare le persone con il diabete, sebbene comunque Fitbit abbia ribadito già più volte come questi strumenti “non sono dispositivi medici e non sono destinati a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia”. In futuro magari le cose cambieranno e la società, magari assieme a Google, penserà a feature inedite da sviluppare e proporre con il supporto degli operatori sanitari, sempre per migliorare l’assistenza agli utenti.

In futuro, forse anche su Apple Watch arriveranno sensori per misurare la glicemia.

FONTE: TechRadar
Quanto è interessante?
1