Questo floppy disk per il Macintosh firmato da Steve Jobs è stato messo all'asta

Questo floppy disk per il Macintosh firmato da Steve Jobs è stato messo all'asta
di

Un raro floppy disk per Macintosh firmato da Steve Jobs, il fondatore di Apple che ci ha lasciato nell'ottobre del 2011, è stato messo all'asta. Si tratta di un "cimelio" con valore storico, che sicuramente qualche collezionista vorrà fare suo ad ogni costo.

In particolare, stando anche a quanto riportato da 9to5Mac, il valore stimato dell'oggetto supera i 7500 dollari (circa 6800 euro al cambio attuale), ma molto probabilmente, come spesso accade in questi casi, ci sarà qualcuno che offrirà cifre molto più alte per cercare di assicurarselo. La firma originale di Jobs è stata effettuata con un pennarello nero.

L'asta si sta svolgendo tramite il sito Web RR Auction, ma chi è interessato deve inviare una e-mail con l'offerta e attendere di conoscere il risultato. Non possiamo quindi sapere a quanto ammonti la cifra proposta attualmente, ma non fatichiamo a credere che sia piuttosto cospicua. In ogni caso, il floppy disk coinvolto contiene i "System Tools", ovvero tutti quei software che servivano all'utente per iniziare a utilizzare correttamente il proprio Macintosh, dai driver per la stampante alle varie utilità di sistema.

Potremmo dire che si tratta di un "cimelio storico", in quanto i floppy disk non si utilizzano più ormai da parecchi anni, tanto che le ultime generazioni difficilmente ne hanno sentito parlare. Per chi non lo sapesse, sui social network è ormai diventato molto diffuso il post pubblicato su Twitter nel 2017 da Bill Gross, fondatore di Idealab. "(In riferimento a un floppy disk, ndr) un bambino ha visto questo e ha detto, 'oh, hai stampato in 3D l'icona del salvataggio'".

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
5
Questo floppy disk per il Macintosh firmato da Steve Jobs è stato messo all'asta