La foresta più antica della Terra non era come la immaginavamo

La foresta più antica della Terra non era come la immaginavamo
di

In un nuovo studio pubblicato sulla rivista PLOS One, i ricercatori hanno ricostruito i resti di quella che era un'antica e possente foresta, che ospitava almeno tre delle prime piante arboree del mondo. Ci troviamo vicino alla cittadina del Cairo, non in Egitto, ma nella parte settentrionale dello stato di New York.

Gli alberi in questione somigliavano ad alberi di pino, ma con fronde pelose simili a felci. Questi arbusti erano piuttosto vecchi e grandi, e nella zona i periodi di siccità sembravano essere comuni. Tuttavia, la foresta del Cairo, che seguiva il fiume Catskill, sembrava ospitare alberi primitivi che un tempo pensavamo potessero sopravvivere solo nelle paludi o nei delta dei fiumi.

Poiché questi alberi avevano delle radici che non si ramificano in profondità nel terreno, probabilmente non hanno resistito bene in condizioni più asciutte, quindi la loro presenza nelle antiche pianure alluvionali del Cairo è confusa. "Questa scoperta ha suggerito che i primi alberi potevano colonizzare una serie di ambienti e non erano limitati agli ambienti umidi", spiega l'ecologo evoluzionista Khudadad della Binghamton University, New York.

Si pensa che l'antica foresta del Cairo sia scomparsa con un'alluvione a lungo termine che ha inondato gli alberi, annientandoli. Il sedimento che si è depositato in seguito potrebbe aver conservato le radici degli alberi in un modo che accade molto raramente nelle pianure alluvionali e più comunemente nei delta.

Quanto è interessante?
5