Un fossile molto raro apre un nuovo capitolo nella storia dell'evoluzione degli uccelli

Un fossile molto raro apre un nuovo capitolo nella storia dell'evoluzione degli uccelli
di

Sull'importantissima rivista Nature, un team di ricercatori ha svelato una grande scoperta: un uccello del Cretaceo, vissuto in Madagascar, che offre importanti nuove intuizioni sull'evoluzione della forma del viso e del becco nei precursori degli uccelli moderni. Un nuovo "capitolo" sull'evoluzione di questi incredibili creature.

La nuova scoperta, chiamata Falcatakely (appartenente a un gruppo estinto di uccelli chiamato Enantiornithes), aveva un grande becco - a forma di falce - che rappresenta una forma del viso completamente nuova negli uccelli del Mesozoico. La specie è nota per un unico cranio ben conservato, quasi completo, sepolto in una colata fangosa di detriti circa 68 milioni di anni fa.

A causa delle loro ossa leggere, trovare resti di uccelli ben conservati può considerarsi una vera rarità... per non parlare dei loro teschi. Il Falcatakely è la seconda specie di uccelli del Cretaceo scoperta in Madagascar e, sebbene parte del cranio rimare incastonato nella roccia, la conservazione rivela molti dettagli importanti.

"Quando la faccia ha cominciato a emergere dalla roccia, sapevamo che era qualcosa di molto speciale, se non del tutto unico", sottolinea Patrick O'Connor, professore di anatomia e neuroscienze presso la Ohio University e autore principale dello studio. "Gli uccelli mesozoici con facce così alte e lunghe sono completamente sconosciute, con Falcatakely che offre una grande opportunità per riconsiderare le idee sull'evoluzione della testa e del becco nel lignaggio che porta agli uccelli moderni".

La scoperta è senza precedenti, poiché le ossa che compongono la faccia della creature erano organizzate in modo abbastanza diverso da quelle di qualsiasi dinosauro. La forma del becco dell'uccello mesozoico è molto simile a tucani e buceri, nonostante fossero molto lontanamente imparentati.

Ecco, inoltre, le più grandi creature volanti mai esistiti sulla Terra.

Quanto è interessante?
2
Un fossile molto raro apre un nuovo capitolo nella storia dell'evoluzione degli uccelli