Dei fossili ci raccontano la causa della più grande estinzione di massa della storia

Dei fossili ci raccontano la causa della più grande estinzione di massa della storia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Simili alle comuni cozze e vongole, i fossili dei brachipodi hanno risposto ai dubbi degli scienziati sul misterioso evento storico noto come "The Great Dying", ovvero il periodo in cui la vita scomparve quasi completamente dall'oceano.

Alla fine del Paleozoico, durante il periodo Permiano, avvenne l'estinzione di circa il 96% delle specie marine e di due terzi dei vertebrati terrestri, un evento simile a cui nessun'altra estinzione si è mai avvicinata. Secondo gli scienziati fu causata da un'enorme esplosione di vulcani nella zona della Siberia che emesse talmente tanto gas nell'atmosfera da cambiare il clima e la chimica degli oceani.

La dottoressa Hana Jurikova ha studiato le conchiglie dei brachipodi monitorando l'acidità marina dei fossili per scoprire di più su questo catastrofico evento. Quello che ha scoperto è stato sorprendente, infatti, studiando i campioni di brachipodi delle Alpi meridionali, che una volta erano oceaniche, è riuscita a confermare che quando queste creature si estinsero gli oceani non permettevano alla vita di fiorire.

Il calo dei livelli di pH ha reso quasi impossibile la sopravvivenza di organismi che producevano gusci, in quanto l'acidità di questi ultimi era il risultato dell'anidrite carbonica disciolta. Grazie ad essi la dottoressa Jurikova eil suo team hanno potuto decifrare la portata e i cambiamenti climatici del periodo.

L'atmosfera, cambiando, ha portato più nutrienti all'oceano e questo ha permesso alle alghe di ingigantirsi e fiorire, diminuendo dunque la quantità di ossigeno in modo netto. Gli scienziati hanno scoperto che la quantità di carbonio rilasciata nell'atmosfera durante il Permiano era nettamente inferiore a tutta la combustione fossile attuale, tuttavia "l'effetto è avvenuto nel corso di decine di migliaia di anni e il tasso annuo era almeno quattordici volte inferiore alle attuali emissioni umane".

Lo sapevate? Esiste un movimento complottista che nega l'attuale estinzione di massa che si sta verificando sul nostro pianeta.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
2