Questa è la prima foto dopo che DART si è schiantato contro l'asteroide

Questa è la prima foto dopo che DART si è schiantato contro l'asteroide
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle ultime ore l'umanità ha raggiunto un nuovo grande traguardo: una navicella spaziale si è scontrata contro un asteroide nella speranza (in attesa di conferme ufficiali) di spostare la sua orbita. Non c'è alcun pericolo perché si tratta di un test, ma segna comunque una pietra miliare importante.

Stiamo parlando ovviamente della missione DART (Double Asteroid Reduction Test) della NASA, che si è schiantata contro Dimorphos. Nonostante l'evento sia stato ampiamente documentato attraverso telescopi dalla Terra e perfino da una telecamera montata sulla navicella, ad osservare l'impatto c'è stato anche un "ospite" speciale.

Stiamo parlando del Light Italian Cubesat for Imaging of Asteroids (LICIACube), che ha accompagnato DART sul sito dell'impatto. Così come afferma il nome, il cubesat è stato sviluppato interamente in Italia. Recentemente sull'account ufficiale di Licia su Twitter sono state pubblicate una serie di foto che mostrano che su Dimorphos da oggi in poi ci sarà una grossa ammaccatura nel mezzo.

Potrete trovare le prove fotografiche in calce alla notizia. Sebbene l'impatto abbia avuto successo, gli scienziati non sono ancora sicuri dell'effettivo spostamento dell'orbita della pietra cosmica. Ci vorranno infatti mesi prima che gli scienziati siano in grado di misurare definitivamente la nuova, possibile, traiettoria di Dimorphos.

"Stanno per iniziare settimane e mesi di duro lavoro per scienziati e tecnici coinvolti in questa missione, quindi restate sintonizzati perché avremo molto da raccontare!" si può leggere sul profilo ufficiale del LICIACube.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
3