La nuova frontiera dei deepfake: ChatGPT usata per replicare la voce di Steve Jobs

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre qualcuno ha già programmato una "fidanzata virtuale" usando l'IA di ChatGPT, pare che ora il modello linguistico di OpenAI sia stato utilizzato per replicare la voce di Steve Jobs, il leggendario fondatore di Apple. Addirittura, sul web è comparso una sorta di webinar tenuto proprio da Jobs sull'uso dell'IA nella comunicazione.

Potete dare un'occhiata al video in cima a questa notizia e su YouTube. A realizzare la clip, della durata di circa 90 secondi, è stato il canale Synthetic Voices, specializzato proprio nel ricreare le voci di personaggi famosi tramite IA. La "conferenza" di Jobs, non a caso, è stata chiamata "Steve Jobs parla di ChatGPT: il futuro della comunicazione con l'IA".

Lo script del video è interamente stato realizzato con l'Intelligenza Artificiale: il testo è stato scritto da ChatGPT, il chatbot di OpenAI recentemente diventato un fenomeno nel settore della tecnologia per via della sua capacità di esprimersi in modo non dissimile da un essere umano. Per quanto riguarda la sintesi vocale, invece, essa è stata realizzata da un'altra IA, quella di Elevenlabs.io, che ha la capacità di ricostruire la voce di una persona a partire da un audio di qualche minuto.

In realtà, non sono tanto le parole in sé o la voce di Steve Jobs a colpire, ma più il fatto che i due modelli siano stati in grado di replicare il tono e i "modi" del fondatore di Apple, tramite un lessico che richiama chiaramente i suoi discorsi pubblici e una serie di pause che ricordano proprio quelli di Steve Jobs.

Benché quello di Synthetic Voices fosse solo un esperimento, la capacità dell'IA di vestire i panni di qualsiasi persona sulla faccia della Terra ha già scatenato varie preoccupazioni: d'altro canto, lo sviluppo di modelli di sintesi vocale e deepfake è stato già alla base (e continua ad esserlo) di moltissime truffe sul web. Vi ricordate, per esempio, quando un deepfake di Elon Musk promuoveva le criptovalute su YouTube?

FONTE: GizmoChina
Quanto è interessante?
2