La nuova frontiera della ricarica rapida: iQOO e OPPO al lavoro sui 240 W

La nuova frontiera della ricarica rapida: iQOO e OPPO al lavoro sui 240 W
di

La ricarica rapida è ormai uno dei selling point di diversi smartphone Android: non è dunque un caso che vivo stia lavorando al fast charging a 200 W o che OnePlus integri la ricarica a 150 W su quasi tutti i suoi device. Tuttavia, un altro produttore cinese potrebbe sbaragliare la concorrenza con un velocissimo fast charging da ben 240 W.

Stiamo parlando di iQOO, da sempre all'avanguardia sulla ricarica rapida per smartphone, tanto che il prossimo dispositivo flagship dell'azienda, l'iQOO 10 Pro, sarà uno dei primi dispositivi a supportare la ricarica rapida a 200 W, garantendo un carica dallo 0% al 100% della batteria nel giro di soli 14 minuti.

Intanto, però, pare che iQOO stia sviluppando il fast charging a 240 W, che per ora è uno standard in uso solo da OPPO: l'azienda cinese proprietaria di OnePlus, infatti, ha introdotto le tecnologie SuperVOOC a 150 W e a 240 W lo scorso febbraio, iniziando ad utilizzarle, al momento nella sola versione a 150 W, sui propri smartphone proprietari e su quelli di OnePlus.

Accanto ad iQOO, secondo il noto tipster Digital Chat Station, un altro produttore cinese sarebbe al lavoro sulle nuove tecnologie per il fast charging. Purtroppo, il leaker non ha specifico quale produttore stia testando la nuova ricarica rapida, anche se le speculazioni in tal senso si condensano attorno a OPPO, Xiaomi e vivo, con la prima che ha già annunciato il fast charging a 240 W mesi fa, pur senza implementarlo su alcuno smartphone.

Il fast charging da 240 W sarebbe una piccola rivoluzione per il comparto smartphone, poiché darebbe agli utenti la possibilità di ricaricare lo smartphone in nove minuti dallo 0% al 100%, rendendo la ricarica del telefono molto più rapida che in passato. Intanto, anche Xiaomi ha finalizzato la ricarica a 150 W, che potrebbe debuttare con Xiaomi 13.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
1