In futuro Alexa parlerà anche i dialetti, parola di Amazon

In futuro Alexa parlerà anche i dialetti, parola di Amazon
di

Amazon continua a lavorare per migliorare l'assistente personale Alexa, che da qualche mese è approdato anche in Italia. Secondo quanto affermato da Prem Natarajan, vice presidente di Amazon per l'IA, l'obiettivo a lungo termine della compagnia è rendere le conversazioni più naturali.

Parlando con alcuni giornali, il dirigente della società americana ha fatto sapere che Amazon sta lavorando per consentire ad Alexa di parlare i dialetti: "sarà sempre più importante capire il linguaggio in tutte le sue dimensioni". Attualmente l'assistente personale è in grado di riconoscere i sussurri e di sussurrare a sua volta, ma gli ingegneri mirano al colpo grosso: far parlare i dispositivi (attualmente si contano oltre 100 milioni di devices attivi a livello mondiale) in dialetto e di farli dialogare con gli utenti come se fossero delle persone vere e proprie.

Natarajan ha assicurato però che Alexa non si permetterebbe mai di fare proposte d'acquisto, tanto meno a manipolare il proprietario: "non faremmo mai qualcosa che i nostri clienti non vogliono" ha affermato il dirigente.

Come sempre però è probabile che il colosso di Seattle avvii dei test con una stretta cerchia di utenti prima di portare le nuove funzionalità al pubblico. Probabile anche che il tutto venga prima testato negli Stati Uniti.

Di recente in Italia è anche stato lanciato Echo Input, che consente di implementare l'assistente personale su tutte le casse ed altoparlanti che non lo supportano nativamente.

FONTE: ansa
Quanto è interessante?
4