Il futuro dell'energia atomica? Reattori nucleari galleggianti entro il 2025

Il futuro dell'energia atomica? Reattori nucleari galleggianti entro il 2025
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La fusione nucleare sta per diventare una realtà sul nostro pianeta: questo grazie ai numerosi esperimenti che gli scienziati di tutto il mondo stanno conducendo insieme e separati. Una nuova proposta di nucleare arriva dalla società danese di energia nucleare Seaborg, grazie a un reattore nucleare galleggiante.

Il co-fondatore e CEO dell'azienda, Troels Schönfeldt, ha definito il passo "un'importante pietra miliare verso l'ambizioso obiettivo di implementare la prima chiatta commerciale entro il 2025". Il reattore è progettato per essere installato su chiatte modulari che possono essere trasportate direttamente in qualsiasi paese collegato al mare per fornire energia pulita.

Perché fare dei reattori nucleari galleggianti? Poiché riduce i tempi, i rischi del progetto e, per ultimo ma non meno importante, il costo. "Siamo in grado di sfruttare un'industria manifatturiera ad alta efficienza con decenni di esperienza, elevati standard di sicurezza, e una capacità produttiva differente da qualsiasi altro", afferma Schönfeldt.

Le prime chiatte elettriche avranno due reattori nucleari installati che erogano 200 MW. Il progetto ha recentemente superato un test di fattibilità da parte dell'American Bureau of Shipping (ABS), ma è solo il primo passo, perché gli esperti continueranno a valutare la tecnologia di Seaborg attraverso le fasi di ingegneria, costruzione e funzionamento dell'imbarcazione prima di ritenerla idonea alla navigazione.

Quanto è interessante?
2