Nel futuro potremmo lanciare i satelliti attraverso delle mongolfiere

Nel futuro potremmo lanciare i satelliti attraverso delle mongolfiere
di

La Terra è circondata da satelliti. Questi strumenti sono indispensabili per le ricerche scientifiche e per l'uso di tutti i giorni (telecomunicazioni e GPS, ad esempio) ma lanciarli nello spazio ha dei costi notevoli. Costi che vanno assolutamente ridotti.

Invece di lanciare razzi da terra, un team dell'Istituto meteorologico finlandese sta vagliando la possibilità di lanciare i satelliti sollevandoli in orbita attraverso palloni pieni di vapore, come delle mongolfiere.

Sebbene non abbiano ancora testato l'idea, le simulazioni al computer suggeriscono che questi lanci in mongolfiera potrebbero cambiare drasticamente il modo in cui gli scienziati spostano le apparecchiature in orbita.

L'idea di lanciare un satellite (ma non solo, in verità) con un pallone, non è nuova. Ma le iterazioni passate, tutti i passati tentativi, utilizzavano palloni pieni di idrogeno o elio, entrambi estremamente più costosi del semplice vapore; e l'idrogeno, inoltre, è potenzialmente più pericoloso, data la facilità con cui può prendere fuoco, rischiando in questo modo di danneggiare qualsiasi strumentazione attaccata al pallone. Senza considerare la successiva, disastrosa caduta verso il suolo. Un rischio eccessivo, che rende l'idrogeno di fatto non conveniente.

Sostituire quei gas con il vapore dovrebbe, se si crede alle simulazioni al computer (che sono generalmente accurate e realistiche), dare a tutti i passeggeri un trasporto regolare e sicuro verso i limiti esterni dell'atmosfera, prima che il razzo decolli da un'altitudine molto più vicina all'orbita, con un dispendio estremamente più basso, secondo SciTech Europa. Una volta atterrato, sarà poi pronto per essere riutilizzato, in quanto non è necessario alcun combustibile per missili, con conseguente salvaguardia anche per l'ambiente.

Quanto è interessante?
4