INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il team di volo acrobatico dell'aeronautica militare Svizzera doveva esibirsi lo scorso sabato sopra i cieli di Langenbryck, in onore dell'aviatore Oscar Bieder. Ma un madornale errore ha tratto in inganno l'intero squadrone di caccia, che ha finito per esibirsi nella città sbagliata, a 6.5 Km di distanza dal luogo prestabilito.

I caccia delle Patrouille Suisse infatti hanno iniziato le loro performance eleganti e spericolate sopra i cieli di Mümliswil, dove peraltro si stava tenendo —così ha voluto il caso— un altro festival: quello del Yodel. Così, mentre sul palco dell'evento le donne e gli uomini del posto si stavano esibendo nel canto alpino tradizionale, la performance è stata interrotta improvvisamente dall'infernale rombo di una formazione compatta di caccia militari a velocità elevata.

A rendere possibile un errore del genere è stato un insieme di coincidenze sfortunate: dalla presenza di una ampia folla anche nella città sbagliata, all'assenza di personale a terra che potesse avvisare i piloti del fatto che avevano clamorosamente sbagliato città. Alla velocità di crociera dei caccia, le due città distano circa 30 secondi l'una dall'altra e, evidentemente, devono pure essere molto simili.

A rendere ancora più grottesco l'incidente è il fatto che il capo della formazione è originario proprio di Langenbruck, la città dove avrebbe dovuto esibirsi nelle acrobazie in volo.

Quanto è interessante?
3