Il Galaxy S11 potrebbe scansionare fino a due impronte in contemporanea

Il Galaxy S11 potrebbe scansionare fino a due impronte in contemporanea
di

L'ormai imminente lancio del Galaxy S11, che dovrebbe avvenire nel giro di qualche mese, continua a far emergere indiscrezioni sulla scheda tecnica. Quest'oggi però a seguito della presentazione da parte di Qualcomm del nuovo sensore per le impronte digitali 3D Sonic Max sono stati pubblicati alcuni rumor sul comparto della sicurezza.

Il nuovo chip di Qualcomm infatti è in grado di leggere fino a due impronte digitali contemporaneamente, e molti sono pronti a scommettere sul fatto che Samsung abbia già deciso di integrarlo nel top di gamma 2020, per migliorare il riconoscimento biometrico del dispositivo per evitare altri casi come quello del Galaxy Note 10 e le pellicole.

Secondo quanto affermato dalla società americana, il sensore garantisce un tasso di precisione di 1 su un milione rispetto all'1:50.000 dell'attuale generazione.

Chiaramente al momento nè Samsung, tanto meno Qualcomm hanno confermato l'integrazione nel Galaxy S11 della componente, e gli utenti probabilmente saranno costretti ad aspettare ancora qualche mese prima di poter mettere le mani sulla nuova generazione di smartphone dell'ovale coreano.

Alcuni rumor trapelati negli scorsi giorni parlavano dell'introduzione dello Space Zoom 100X e del possibile utilizzo di uno schermo a 120Hz. Il Galaxy S11 inoltre dovrebbe arrivare con tre varianti e fotocamera da 108 megapixel.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
3