Galaxy S6: Samsung avrebbe definitivamente abbandonato lo Snapdragon 810

di

Qualcomm, in occasione della conference call nel corso del quale ha annunciato i risultati finanziari, ha rivelato che lo Snapdragon 810 non sarà presente in un dispositivo di punta di un grande cliente, e ciò ha costretto la società a tagliare le previsioni per il fatturato del secondo semestre nell'anno.

Il produttore di chip ha affermato che uno dei suoi partner avrebbe definitivamente deciso di abbandonare il processore, ed ovviamente tutti hanno subito pensato a Samsung in quanto già da tempo sul web sono presenti rumor e notizie che parlano di un colosso coreano molto perplesso a riguardo in quanto lo Snapdragon 810 avrebbe riportato problemi di surriscaldamento e cali delle prestazioni dovuti ad errori di progettazione.
Il processore octa-core, basato sull'architettura a 64-bit, però, sarà regolamente presente nel G Flex 2 e probabilmente anche nella nuova ammiraglia di HTC, l'M9 che dovrebbe essere annunciato il mese prossimo in occasione del Mobile World Congress.
Samsung, comunque, è senza dubbio il più grande cliente di Qualcomm e tutti i precedenti dispositivi della gamma Galaxy S hanno utilizzato i processori della società di San Diego negli Stati Uniti, per alcune questioni relative a brevetti e licenze.
Qualora i coreani dovessero decidere di includere le CPU Exynos anche negli USA, per Qualcomm il colpo potrebbe essere difficile da digerire, in quanto nonostante il calo delle vendite, Samsung resta ancora il primo produttore di smartphone Android del mondo. 

Quanto è interessante?
0