I gatti non sono freddi e distanti. Studio rivela che si affezionano come i cani

I gatti non sono freddi e distanti. Studio rivela che si affezionano come i cani
di

I gatti sono conosciuti per essere indipendenti, fieri, freddi e distanti. Contrariamente a quello che si dice in giro però, un nuovo studio cerca di far luce su questo luogo comune molto diffuso in tutto il mondo. Non è assolutamente vero.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Current Biology, mostra che come i cani (o addirittura come i bambini), anche i gatti domestici formano delle relazioni profonde con i loro padroni. La maggior parte di questi felini usa il padrone come fonte di sicurezza.

Per dar peso alle loro affermazioni i ricercatori hanno condotto anche dei test. Nella prova sono stati coinvolti gatti e gattini, che hanno dovuto trascorrere alcuni minuti in una stanza sconosciuta con il padrone, un altro paio di minuti da soli e, infine, altri minuti in compagnia del padrone.

Alla ricomparsa dell'essere umano, i gatti con un attaccamento sicuro (il 64% di quelli esaminati) sembravano essere meno stressati, e bilanciavano la loro attenzione tra la persona e l'ambiente circostante. I gatti con un attaccamento meno sicuro al proprio padrone (circa il 35%) mostravano stress, rimanendo a debita distanza dall'amico in carne e ossa.

Questo test mostra che anche i gatti riescono a formare forti legami di attaccamento con gli esseri umani, simile a quello dei bambini con i loro genitori. Insomma, sicuramente un falso mito che i felici padroni dei felini conoscevano già, ma che sicuramente aiuterà a rimuovere qualche pregiudizio in circolazione ormai da troppo tempo.

Quanto è interessante?
8