Ecco il geniale trucco utilizzato per infiltrarsi nei nidi dei calabroni assassini

Ecco il geniale trucco utilizzato per infiltrarsi nei nidi dei calabroni assassini
di

A fare notizia la settimana scorsa è stata l'eradicazione del nido dei calabroni giganti asiatici (Vespa mandarinia), chiamati "calabroni assassini". Recentemente, gli scienziati dietro l'operazione hanno condiviso nuovi dettagli e retroscena sulla tecnologia e le tecniche utilizzate per contrastare la minaccia di questa creatura.

Il soprannome riguarda la tendenza dei calabroni ad attaccare e distruggere gli alveari delle api, decapitando gli insetti in una feroce "fase di macellazione". Le autorità agricole negli Stati Uniti hanno lavorato duramente per mesi per trovare i nidi ed eliminarli prima che la creatura si diffondesse negli Stati Uniti.

Per trovare un nido, gli entomologi del Dipartimento dell'Agricoltura dello Stato di Washington (WSDA) hanno escogitato un piano: hanno prima di tutto hanno catturato un calabrone vivo, gli hanno successivamente messo un'etichetta radio tracciabile e hanno infine rilasciato l'insetto, seguendolo al suo nido.

Dopo numerosi tentativi falliti, i cacciatori sono riusciti a realizzare il loro obiettivo ultimo alla fine di ottobre. L'etichetta radio ha portato la squadra a un albero morto e l'entomologo responsabile della WSDA, Sven-Erik Spichiger, ha notato i calabroni che entravano e uscivano dall'albero attraverso una fessura. Abbiamo già descritto l'operazione dell'eradicazione dell'albero. Successivamente, inoltre, sono state trovate anche due regine.

Non è ancora finita, poiché la caccia continuerà ancora per settimane.

Quanto è interessante?
4