Da Gennaio 2022 arrivano le multe per gli esercenti che non accettano i pagamenti con POS

Da Gennaio 2022 arrivano le multe per gli esercenti che non accettano i pagamenti con POS
di

Il programma di cashback e super cashback del Governo Italiano ha dato una spinta importante alla diffusione dei pagamenti digitali nel nostro paese, e sono sempre più le persone che si affidano alle carte di debito e credito anche per i micropagamenti. Dal 1 Gennaio 2022 scatta una nuova normativa per i negozianti che non accettano i POS.

Lo prevede un emendamento al decreto Ricoveri approvato di recente dalla Commissione Bilancio alla Camera. Dal 1 Gennaio 2022 scatteranno sanzioni da 30 Euro, ai quali bisogna aggiungere il 4% del valore del prodotto o servizio acquistato, per i negozianti che decidono di non accettare i pagamenti elettronici con carta.

Come osservato dal Corriere della Sera, già da tempo è stato introdotto l’obbligo di accettare i pagamenti con POS, ma la precedente norma non includeva alcun tipo di sanzione a riguardo. Nella manovra 2020 era stata stralciato un emendamento simile. Secondo quanto riportato dal quotidiano, l’emendamento “specifica anche che l’obbligo di accettazione dei pagamenti elettronici è assolto quando l’esercente dà la possibilità di pagare con almeno una tipologia di carta di debito e almeno una tipologia di carta di credito”. Sostanzialmente, quindi, il negoziante non sarà obbligato ad accettare tutte le carte esistenti, ma almeno una di debito ed una di debito di alcuni circuiti.

Sempre da questo fronte, segnaliamo che di recente Poste ha introdotto il supporto ad Apple Pay per le proprie carte.

FONTE: Corriere
Quanto è interessante?
4