Georges Seurat, il papà del puntinismo, protagonista del Doodle di Google di oggi

Georges Seurat, il papà del puntinismo, protagonista del Doodle di Google di oggi
di

Coloro che stamattina si sono collegati sulla homepage di Google, avranno notato il particolare Doodle che il colosso dei motori di ricerca ha voluto dedicare a Georges Seurat, nel 162esimo anniversario della sua nascita.

Come spiegato nella pagina ufficiale del Doodle, che è visibile in gran parte d'Europa, in Canada, Stati Uniti, Thailandia, Islanda e Finlandia, Seurat ha catturato le qualità naturali della luce nelle scene della vita parigina contemporanea con le sue tecniche di pittura note come puntinismo e divisionismo.

L'artista, nato a Parigi il 2 Dicembre 1859 da una famiglia benestante e morto a Gravelines il 29 Marzo 1891, crea quello che è etichettato il suo capolavoro a soli 26 anni, "Una domenica pomeriggio sull'isola della Grande-Jatte", ora esposto nell'Helen Birch Bartlett Memorial Collection dell'Art Institute of Chicago.

E proprio il Doodle di oggi si rifà alla sua tecnica puntinista, che prevede la scomposizione dei colori in una serie di piccoli puntini. Il logo infatti si compone di una serie di pallini che inizialmente danno vita alla scritta "Google" e poi rendono omaggio all'opera "Una domenica pomeriggio sull'isola della Grande-Jatte", ricreandola e sostituendo il brand di Alphabet.

Non si tratta dell'unico Doodle attivo oggi: negli Emirati Arabi infatti Google ha dedicato un Doodle alla festa nazionale.

Quanto è interessante?
2