Dal Giappone arriva la batteria del futuro: la carica è garantita cinque anni

Dal Giappone arriva la batteria del futuro: la carica è garantita cinque anni
di

Il Japan Advanced Institute of Science and Technology (JAIST) ha sviluppato quella che può a tutti gli effetti essere definita la batteria del futuro, che potrebbe fare la fortuna di produttori di smartphone e vetture elettriche. Si tratta di una batteria caratterizzata da un nuovo materiale che aiuta a garantire la capacità originale per 5 anni.

Questo sistema si applica a tutti i dispositivi, siano essi smartphone, laptop o veicoli elettrici. Si tratta di una vera e propria rivoluzione, dal momento che la composizione interna delle batterie attuali le fa degradare progressivamente dopo ogni carica, ed infatti alcuni studi riferiscono che dopo un massimo di 500 ricariche, fino al 40% della capacità delle batterie potrebbe andare persa a causa delle scarse prestazioni dei materiali leganti presenti al loro interno.

Noriyoshi Matsumi ed il suo team di scienziati ha scoperto un materiale legante che ha garantito prestazioni superiori rispetto alle tecnologie esistenti: si tratta del bis-immino-acenaftenechinone-parafenilene (BP), che ha permesso di mantenere il 95% della capacità di batteria dopo più di 1700 cicli di ricarica. Il materiale legante attualmente utilizzato è chiamato Polyvinylidene Fluoride (PVDF) e non garantisce prestazioni eccezionali visto che dopo appena 500 ricariche le batterie perdono fino al 35% della loro capacità originale.

Matsumi osserva che la nuova tecnologia potrebbe essere utile per lo sviluppo di prodotti più durevoli, e potrebbe incoraggiare i consumatori ad acquistare veicoli elettrici.

Qualche giorno fa su queste pagine abbiamo analizzato i motivi per cui la batteria dello smartphone dura poco.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
4