I giganti americani del tech insieme per ottenere fondi dagli USA, c'è anche Google

I giganti americani del tech insieme per ottenere fondi dagli USA, c'è anche Google
di

Dopo aver appreso dei nuovi milionari investimenti di Intel nel potenziamento degli impianti preesistenti in USA, torniamo a parlare della tanto anelata indipendenza dei giganti dei semiconduttori americani dalle industrie orientali.

I principali produttori americani, fra cui anche Apple, Amazon, Google, Microsoft, AT&T, Verizon, AMD, Intel e Qualcomm, hanno dato vita a una nuova gigantesca associazione, la Semiconductors in America Coalition (SIAC), con lo scopo di ottenere urgenti e ingenti fondi come seguito al CHIPS for America Act, promulgato recentemente dal governo statunitense.

L'alleanza ha già spedito una lettera al governo e ai leader del Senato, con lo scopo di accelerare il processo e ottenere i fondi necessari per creare delle catene di produzione più forti e in grado di assorbire urti come quello della pandemia.

Il testo, visionabile per intero a questo indirizzo, mira a ottenere dal governo un quantitativo di fondi sufficiente per non rendere le misure di rafforzamento "temporanee". Benché non vi sia alcuna garanzia che la SIAC possa avere successo nel suo obiettivo, sappiamo che il presidente Biden ha già chiesto 50 miliardi di dollari per la copertura del CHIPS Act.

Ricordiamo infine che anche nel Vecchio Continente i paesi membri dell'Unione Europea stanno valutando le misure opportune per ridurre la dipendenza dai produttori asiatici, con l'obiettivo di arrivare almeno al 20% della produzione interna.

FONTE: ENGADGET
Quanto è interessante?
1