Giove: nell'atmosfera del pianeta c'è più acqua del previsto, sonda Galileo si sbagliava

Giove: nell'atmosfera del pianeta c'è più acqua del previsto, sonda Galileo si sbagliava
di

Secondo una ricerca condotta dalla missione Juno, pubblicata sulla rivista Nature Astronomy, l'acqua all'equatore di Giove costituisce circa lo 0.25% delle molecole nell'atmosfera del pianeta gassoso (quasi tre volte quella del Sole). Il confronto non si basa sull'acqua liquida ma sulla presenza dei suoi componenti, ossigeno e idrogeno.

Giove, fu molto probabilmente il primo pianeta a formarsi nel nostro sistema solare, e contiene la maggior parte dei gas e della polvere che non furono incorporati nel Sole. L'abbondanza d'acqua ha anche importanti implicazioni per la meteorologia del gigante gassoso, ma non è mai stata fatta una stima accurata della quantità del prezioso liquido.

Nel 1995, infatti, la missione Galileo dell'agenzia suggerì che Giove avesse dieci volte meno acqua del previsto. Dato ancora più sorprendente fu che la quantità di acqua misurata dalla sonda sembrava aumentare all'aumentare della profondità, molto al di sotto del limite in cui le teorie suggeriscono che l'atmosfera dovrebbe essere ben miscelata.

Tuttavia, grazie ai dati della missione Juno, gli scienziati potrebbero aver capito il motivo dei risultati della missione Galileo: il veicolo spaziale potrebbe essere stato solo sfortunato, campionando un punto insolitamente secco e caldo. "Proprio quando pensiamo di aver capito le cose, Giove ci ricorda che abbiamo ancora molto da imparare", afferma Scott Bolton, ricercatore principale della missione Juno presso il Southwest Research Institute. "Nessuno avrebbe immaginato che l'acqua potesse essere così variabile in tutto il pianeta."

Il team scientifico ha utilizzato i dati raccolti durante i primi otto flyby di Juno per generare i risultati. Gli addetti ai lavori si sono concentrati sulla regione equatoriale poiché, in questo luogo, l'atmosfera appare più ben miscelata, anche in profondità, rispetto ad altre regioni. "Abbiamo osservato un quantitativo di acqua all'equatore maggiore di quello trovato dalla sonda Galileo", afferma Cheng Li dell'Università della California. "Poiché la regione equatoriale è davvero unica su Giove, dobbiamo confrontare questi risultati con le altre regioni", afferma infine l'uomo.

Il pianeta più grande del nostro sistema solare rimane, per certi versi, ancora un mistero.

FONTE: nasa
Quanto è interessante?
3