Giudice ordina ad Amazon di rimborsare degli acquisti effettuati da bambini

di

Un giudice federale degli Stati Uniti ha ordinato ad Amazon di rimborsare i genitori di figli che hanno effettuare acquisti in-app attraverso i giochi. La notizia è stata riportata da Reuters, secondo cui all’azienda sarà richiesto di notificare i genitori di questa procedura e quindi dare il via al rimborso, a partire dal prossimo anno.

Si tratta di un precedente molto importante, che potrebbe avere ripercussioni importanti anche sul resto del mondo.
Ne mese di Aprile, infatti, un giudice federale si era schierato con la Federal Trade Commission, secondo cui il gigante degli e-commerce non sarebbe riuscito nell’intento di mettere in guardia i genitori sull’impatto economico che potrebbero avere gli acquisti in-app all’interno dei giochi gratuiti. Il fenomeno di bambini che, a loro insaputa, effettuano acquisti è infatti in continuo aumento.
Basti pensare che la FTC ha stimato che il tutto ha generato un flusso di 86 milioni di Dollari, mentre i danni chiesti alla società si aggiravano sui 26,5 milioni di Dollari. Il giudice distrettuale John Coughenour ha rigettato questa somma forfetaria, notando che i rimborsi aiuteranno la consapevolezza da parte di Amazon.
Lo stesso giudice ha anche respinto la richiesta della compagnia di Jeff Bezos di effettuare il rimborso attraverso carte regalo.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0