Gli HomePod di seconda generazione saranno dotati del Face ID e di uno schermo

di
I giapponesi di Nikkei riferiscono che le future versione dell’HomePod potrebbero implementare fotocamere 3D che supportano il Face ID, una tecnologia simile a quella che c’è già su iPhone X.

La prossima versione, prevista per Dicembre 2019, avrà quindi una fotocamera con riconoscimento facciale simile a quella dell’iPhone X. In questo modo il dispositivo, ad esempio in una famiglia, riconoscerà il singolo utente e sarà in grado di adattarsi automaticamente a lui, riproducendo playlist personalizzate e molto altro.

Apple ha criticato parecchie volte Amazon Echo per la mancanza di un display, sostenendo che un dispositivo realmente evoluto debba avere uno schermo per offrire maggiori interazioni. L’azienda però ha presentato una versione che però non lo include. Ora, con la prossima generazione, Apple intende porre rimedio a questa lacuna, implementando uno schermo molto probabilmente abilitato a FaceTime.

In questo modo, oltre ad un dispositivo per controllare gli accessori HomeKit, l’HomePod potrebbe diventare molto di più che un semplice speaker, ma bensì un centro multimediale di contenuti pronto ad essere utilizzato per comunicare con altre persone.