INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sin dai primi anni dello scorso secolo, marinai ed esploratori hanno riferito di essersi imbattuti in strani iceberg verdi in alcune parti dell'Antartide. Il fenomeno ha incuriosito gli scienziati per oltre un secolo, ma finalmente alcuni ricercatori potrebbero aver trovato una risposta e risolto il mistero.

Secondo un nuovo studio, denominato "Green Icebergs Revisited" e pubblicato nel Journal for Geophysical Research di Gennaio, la tonalità verde di tali iceberg sarebbe il risultato della presenza degli ossidi di ferro nella polvere di roccia presente nella terraferma dell'Antartide. Per trarre tale conclusione, i ricercatori hanno raccolto i dati durante un viaggio del 2016 verso la piattaforma di ghiaccio Amery nell'Antartide Orientale.

Gli scienziati hanno anche evidenziato grandi quantità di ferro nel ghiaccio polare ed hanno teorizzato che i "costituenti estranei" nell'acqua di mare, in particolare l'ossido di ferro, potrebbero favorire il cambio di colore.

"In precedenza, il carbonio organico disciolto (DOC) era stato ipotizzato come responsabile della colorazione verde" affermano gli autori dello studio, Stephen Warren, Collin Roesler, Richard Brandt, e Mark Curran, secondo cui "le misurazioni successive dei livelli di carbonio organico disciolto negli iceberg verdi, insieme al recente ritrovamento di grandi concentrazioni di ferro nel ghiaccio marino nella piattaforma di ghiaccio Amery, suggeriscono che il colore degli iceberg verdi è causato più dai minerali di ossido di ferro che dal DOC".

L'acqua di mare ghiacciata infatti può contenere delle particelle organiche ed inorganiche che possono aggiungere sfumature verdi al ghiaccio, che normalmente si presenta nei toni del blu o del bianco.

Warren, l'autore principale dello studio, pone l'accento su un oceanografo che ha testato in un nucleo di ghiaccio nella piattaforma Amery, che conteneva quasi 500 volte la concentrazione di ferro rispetto alle parti superiori.

Nello studio si legge anche che i minerali ricchi di ossido di ferro si raccolgono sul fondo di alcune piattaforme di ghiaccio. Quando un pezzo si rompe, i due colori combinati con la tonalità bluastra contribuiscono al colore verde visto che il sole si riflette sugli iceberg.

Warren ha anche spiegato che intende raccogliere altri campioni per dare più forza alla propria teoria. "Se i nostri esperimenti si dimostrano veritieri, significa che gli iceberg verdi stanno trasportando ferro dalla terraferma dell'Antartide al mare aperto e quando si separeranno forniranno questo nutriente chiare agli organismi che supportano la vita marina". Il ferro infatti è il nutriente chiave delle piante microscopiche che formano la base della rete alimentare marina, ma scarseggia in molte zone dell'oceano.

FONTE: FoxNEWS
Quanto è interessante?
3
Gli scienziati potrebbero aver risolto il mistero degli iceberg verdi