Gmail ora include il riconoscimento ottico dei caratteri

di

L'importanza delle email è nota a tutti, in quanto non vengono solo utilizzate in ambito privato ma anche in quello aziendale, in cui il più delle volte si scambiano documenti privati che possono finire anche in mani sbagliate e quindi arrecare danno alle aziende.

Google, al fine di prevenire tali fenomeni, ha lanciato il Data Loss Prevention (DLP), un servizio che aiuterà le aziende proprio a prevenire problemi del genere attraverso il riconoscimento ottico dei caratteri.
Gmail, infatti, sarà in grado di eseguire la scansione dei documenti per assicurarsi che le immagini allegate non contengano informazioni sensibili come numeri di previdenza sociale o password.
La piattaforma business di Google quindi si arricchisce con una funzionalità, sebbene abbia già avuto in passato la possibilità di eseguire la scansione di documenti, ma ora è possibile abbinare anche delle parole chiave o alcune stringhe di testo in una sorta di blacklist approvata dagli admin.
DLP è progettato per impedire agli impiegati di trasferire, per errore, qualche documento prettamente riservato. Ma è chiaro che è stato creato anche per evitare la condivisione dei segreti aziendali.
Attualmente, il riconoscimento ottico dei caratteri è disponibile solo per i clienti delle Google Apps Unlimited.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0