Google abbandonerà Project Maven, la criticata collaborazione militare col Pentagono

di

Google ha deciso di non rinnovare il contratto che legava la compagnia ad un progetto di ambito militare, denominato Project Maven, portato avanti insieme al Pentagono ed al Dipartimento della Difesa americano. Un progetto che è valso al motore di ricerca una serie di critiche e proteste piuttosto aspre e sentite.

La notizia è stata condivisa dal capo della sezione Google Cloud Diane Greene, per poi essere riportata in seguito da Gizmodo; il contratto sarà valido fino al 2019, ma alla sua scadenza il colosso di Mountain View non ha intenzione di rinnovarlo.

La decisione di abbandonare il progetto è stata preceduta negli giorni scorsi dall'annuncio da parte di Google di nuove linee guida da seguire nello sviluppo delle intelligenze artificiali legate al settore bellico, delle quali non si conoscono ancora pienamente i dettagli. Il loro intento era quello di bannare completamente l'implementazione dell'intelligenza artificiale all'interno delle armi da guerra, anche se stando ad alcuni rumor la compagnia dovrebbe tornare sull'argomento già a partire dai prossimi giorni.

L'annuncio del contratto stipulato tra Google ed il Pentagono ha portato molti dipendenti del colosso di Mountain View a chiedere la sospensione di ogni tipo di collaborazione con l'istituzione americana, oltre ad aver scatenato un piccolo caso mediatico, che ha fatto leva sulla contrapposizione di questa partnership con il motto "Don't Be Evil", spesso usato dal motore di ricerca.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5
Google abbandonerà Project Maven, la criticata collaborazione militare col Pentagono