Google, l'app per l'esposizione al Covid-19 installata senza consenso in USA

Google, l'app per l'esposizione al Covid-19 installata senza consenso in USA
di

Dopo l'avvio della encomiabile iniziativa sull'app per notificare l'esposizione a Covid-19, i cittadini statunitensi manifestano alcune perplessità sui modi in cui l'operazione è stata condotta.

In Massachussetts infatti, l'applicazione è stata installata automaticamente in maniera fantasma nei terminali Android dei residenti, ma le sue funzionalità rimangono comunque disattivate fino all'approvazione manuale da parte dell'utente.

L'app, chiamata MassNotify, consente di notificare la propria esposizione a individui positivi al virus. Purtroppo però la sua installazione silente ha fatto storcere il naso ad alcuni utenti. Secondo quanto riportato dai colleghi di TheVerge, i primi commenti dei cittadini sono stati abbastanza preoccupati. In particolare si legge che "l'installazione è avvenuta sul mio telefono senza il mio consenso. Sebbene io creda in ciò che questa app doveva fare, installarla senza nemmeno una notifica è estremamente allarmante".

L'app MassNotify sfrutta il Bluetooth degli smartphone Android e iOS per distribuire alla community aggiornamenti costanti sul proprio stato di salute. Gli utenti positivi, su base volontaria, possono scegliere di inviare una notifica a tutti i dispositivi che vi si sono avvicinati entro un certo range.

Nel frattempo, anche Google ha fatto il suo primo grande tentativo di ritorno alla normalità dopo la pandemia, con l'apertura del suo primo store fisico a New York, nell'edificio del Chelsea Market di Manhattan.

FONTE: THEVERGE
Quanto è interessante?
2