Google Assistant supporterà più di 30 lingue entro la fine dell'anno

di

Google ha annunciato che il proprio Assistente, localizzato già in 8 lingue tra cui l'Italia dove è arrivato con Pixel 2XL a novembre scorso, sarà entro la fine dell’anno disponibile in più di 30 lingue, raggiungendo così il 95% dei telefonini Android compatibili nel mondo.

Una vera e propria rivoluzione globale per uno dei prodotti su cui ha puntato maggiormente la compagnia di Mountain View, ormai pronta ad abbracciare il danese, olandese, norvegese, svedese, hindi, indonesiano e thailandese, sia sugli smartphone basati su Android che su quello del sistema operativo rivale di Apple, iOS.

In un lungo post pubblicato sul proprio blog ufficiale, la compagnia di Mountain View sottolinea anche l'arrivo (finalmente) del supporto multilingua: ciò vuol dire che sarà possibile parlare in contemporanea due linguaggi, ma purtroppo come spesso accade questa funzione inizialmente sarà disponibile solo su tre linguaggi, tra i più popolari al mondo: tedesco, francese ed ovviamente inglese. Il motore di ricerca però sottolinea più volte che è propria intenzione espanderla anche su altre lingue, come l'Italiano.

Tante novità in arrivo da Google anche in vista per il Mobile World Congress. I rumor emersi questa mattina trovano (parzialmente) conferma: Google sembra voler integrare sempre più profondamente Assistant nei propri dispositivi fisici, ed a tal proposito durante la fiera di Barcellona saranno svelate tante novità in collaborazione con LG, Sony e Xiaomi.

Per gli utenti americani le novità non finiscono qua: Google ha annunciato Routine, che permetterà di gestire attraverso dei comandi vocali i vari ambienti di vita (accensione delle luce, spegnimento, sblocco delle porte), a cui si aggiungeranno promemoria basati sulla geolocalizzazione.

Quanto è interessante?
2