Google Assistant utilizzerà gli autori dei comici per far ridere

di

Google punta molto sul proprio assistente vocale, Google Assistant. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, il motore di ricerca starebbe pagando degli scrittori comici che hanno lavorato per film Pixar ed il sito satirico The Onion per permettere all’assistente di fornire battute agli utenti.

Il tutto ovviamente anche per aumentare la personalità dell’intelligenza artificiale, che su questo aspetto è indietro rispetto alla concorrenza, Siri in primis che ha sempre avuto uno spiccato senso dell’umorismo e si è contraddistinto per le sue risposte mai banali.
Google Assistant, che avrà molta più personalità rispetto a Google Now, debutterà il 20 Ottobre nei nuovi Google Pixel e Pixel XL, i due nuovi smartphone top di gamma presentati la scorsa settimana dal motore di ricerca e che prenderanno il posto della gamma Nexus, ormai cancellata e pronta al pensionamento.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
0