Google: attivo il servizio per rimuovere le immagini dei minori, ecco come utilizzarlo

Google: attivo il servizio per rimuovere le immagini dei minori, ecco come utilizzarlo
di

Google vuole promuovere il proprio ecosistema come un luogo digitale alla portata di tutti, specie dei bambini. Di recente, infatti, Big G ha lanciato Kids Space su Tablet Android e introdotto nuove misure di sicurezza su YouTube volte a tutelare i più piccoli. Ora, l'azienda ha anche annunciato una funzione per garantire la privacy dei minori.

La feature, che dovrebbe essere già disponibile per gli utenti di Chrome, permette ai minorenni di richiedere la rimozione delle proprie fotografie dai risultati di ricerca di Google. La funzione era stata annunciata lo scorso agosto insieme ad alcune restrizioni per le pubblicità per bambini, ed è diventata disponibile per tutti tramite una pagina di supporto che trovate in calce alla notizia.

Chi intende usufruire del servizio dovrà semplicemente inviare l'URL delle immagini da eliminare, la ricerca che le ha prodotte come risultato sul web, il nome e l'età del minore rappresentato in foto e i dati dell'eventuale genitore o tutore che sta avanzando la richiesta.

Non è chiaro quali siano i criteri che Google utilizzerà per analizzare le richieste, ma la compagnia ha già annunciato che eliminerà su richiesta "ogni immagine di minore, con l'eccezione di casi di pubblico interesse e di importanza a fini di notizia". Rimane comunque impreciso come questa funzione sarà implementata al di fuori dagli Stati Uniti, in particolare nell'Unione Europea, dove vige il "diritto all'oblio" per chi ne fa richiesta.

Google ha anche specificato che la rimozione dell'immagine dai risultati di ricerca non comporta la sua sparizione dal web: l'azienda, anzi, incoraggia chi fa richiesta dell'eliminazione di un'immagine a contattare anche i webmaster del portale su cui questa è stata caricata, chiedendone la definitiva cancellazione.

FONTE: Google
Quanto è interessante?
1