Google: le automobili autonome sono in grado di leggere i segnali dei ciclisti

di

Google sta lavorando per ampliare quanto più possibile le capacità delle proprie vetture autonome. Nell'ultima relazione diffusa, il colosso dei motori di ricerca afferma di essere al lavoro su una tecnologia che potrebbe permettere alle automobili di leggere i segnali dei ciclisti.

Il tutto sarà possibile attraverso dei sensori che saranno in grado di misurare ed interpretare le intenzioni dei ciclisti. “I nostri sensori potranno rilevare i segnali della mano dei ciclisti, che sono soliti mostrare le loro intenzioni di svoltare o cambiare corsia attraverso le mani. I ciclisti fanno spesso segnali manuali molto tempo in anticipo, ed il nostro software è stato progettato per ricordare i segnali precedenti dei piloti in modo da poter anticipare meglio il ciclista di turno lungo la strada ed evitare incidenti” si legge nel documento PDF depositato.
La tecnologia a quanto pare si baserebbe sul machine learning, che sta facendo si che sia i mono cicli che le biciclette siano riconosciute per ciò che sono. Il rapporto prosegue affermando che il software dei veicoli è abbastanza avanzato da tener conto dei ciclisti anche al buio ed evitare quindi sinistri stradali con essi.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0