Google chiude il servizio goo.gl che consentiva di abbreviare gli url

di

Google sfoltisce ulteriormente la propria gamma di servizi. Quello che inizialmente sembrava essere un pesce d'Aprile, purtroppo si è rivelato veritiero, perchè il motore di ricerca ha annunciato la chiusura di goo.gl, uno dei servizi più utilizzati dagli utenti in quanto consentiva di abbreviare gli URL per condividerli sul web.

L'annuncio è stato dato direttamente dal motore di ricerca sul sito web ufficiale del servizio, su cui ha annunciato che "a partire dal 30 Marzo 2018 interromperemo il supporto al servizio di riduzione degli URL goo.gl. Dal 13 Aprile 2018 solo gli utenti esistenti saranno in grado di creare collegamenti brevi sulla console. Sarai in grado di visualizzare i tuoi dati analytics e scaricare le informazioni dei link brevi in formato csv per un massimo di un anno, fino al 30 Marzo 2019, quando chiuderemo completamente goo.gl. I collegamenti creati in precedenza continueranno a reindirizzare verso la destinazione corretta".

Il servizio era stato lanciato nel 2009, ed a quasi nove anni evidentemente i dirigenti hanno ritenuto che fosse giunto al capolinea. Agli utenti, il post pubblicato sul blog consiglia di utilizzare piattaforme che fino ad oggi erano concorrenti, come Bitly e Owly, mentre gli sviluppatori potranno continuare a contare su Firebase Dybamic Links.

Per i social media manager ed in generale tutti coloro che lo utilizzavano, la chiusura di Goo.gl rappresenterà una grave perdita.

Quanto è interessante?
4