Google Chrome da domani manderà in pensione Flash

di

Come ampiamente annunciato quasi due mesi fa, Google è pronta a mandare in pensione Flash Player. A partire da domani, infatti, il browser del colosso del web, Google Chrome, non supporterà più alcun tipo di contenuto basato sulla tecnologia Adobe.

La decisione, che segue la scia di quelle intraprese anche da altre compagnie, è da imputare a due fattori fondamentali: la prima è di tipo hardware, poiché questo cambiamento porterà ad una maggiore efficienza energetica e ridurrà il carico di lavoro dei computer, mentre la seconda (e più importante) riguarda la sicurezza. Negli ultimi tempi infatti, Flash è stato utilizzato dai malviventi informatici per iniettare malware e virus nei computer dei malcapitati utenti. Google afferma che quando gli utenti si recheranno su una pagina web in cui sono presenti contenuti Flash, questi saranno messi in pausa qualora non dovessero essere centrali. Quindi ad esempio le animazioni non saranno visualizzate mentre i video si.
Questa opzione era già presente da tempo in Chrome, ma da domani diventerà attiva di default. 

Quanto è interessante?
0