Google Chrome sta per perdere una funzionalità storica: ecco il motivo

Google Chrome sta per perdere una funzionalità storica: ecco il motivo
di

Google Chrome sta per perdere una funzionalità storica. A rivelarlo è stata direttamente il colosso di Mountain View, che ha anche spiegato le motivazioni che hanno portato a questa scelta dopo tanti anni.

In particolare, stando anche a quanto riportato da The Verge e come illustrato dalla stessa azienda di Mountain View sul blog ufficiale dedicato agli sviluppatori, ora i developer non possono più pubblicare nuove estensioni a pagamento per il browser di BigG. In seguito, più precisamente il 1 dicembre 2020, verranno disabilitate anche tutte le versioni di prova di queste ultime, mentre i pagamenti legati alle estensioni per Google Chrome saranno disabilitati definitivamente il 1 febbraio 2020.

Google afferma semplicemente che ora i developer hanno più metodi per monetizzare le proprie creazioni, ma sembra che la decisione dell'azienda californiana sia arrivata in seguito alla scoperta di alcuni casi in cui degli sviluppatori sfruttavano la possibilità di vendere estensioni tramite il Chrome Web Store per mettere in atto transazioni fraudolente. Insomma, sembra proprio che qualcuno stesse utilizzando in malo modo il sistema e per questo motivo l'azienda di Mountain View abbia deciso di mettere fine a questa funzionalità.

La possibilità per gli sviluppatori di monetizzare le proprie estensioni tramite il Chrome Web Store era attiva sin dalla nascita di quest'ultimo, avvenuta 11 anni fa. Insomma, Google Chrome sta per perdere una funzionalità storica.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
2
Google Chrome sta per perdere una funzionalità storica: ecco il motivo